Marchio Savio
Array
(
    [0] => 1
    [1] => 1
    [2] => 5
)

La caldaia a condensazione Per una casa efficiente

Le tecnologie avanzano, i media ci bombardano costantemente di messaggi positivi inerenti il risparmio energetico ed il rispetto dell’ambiente, e tante volte ci dimentichiamo di focalizzare la nostra attenzione su quello che purtroppo è la prima causa di inquinamento ai nostri giorni..ovvero il riscaldamento.

In questo senso il parco degli apparecchi installati per il riscaldamento delle civili abitazioni, degli edifici pubblici, delle palazzine uffici, delle fabbriche sono per una percentuale ancora ben oltre il 50% obsoleti rispetto alle tecnologie più attuali e pertanto causa di elevate emissioni inquinanti. Lo Stato Italiano e la UE da anni hanno iniziato un piano di incentivazione economica per portare all’efficientamento energetico.

La tecnica della caldaia a condensazione ha raggiunto oramai una maturità pluridecennale, l’affidabilità è totale e il rendimento si può dire al 100%, ed oggi la normativa UE prevede l’obbligo di installare generatori a condensazione ERP, in grado di ridurre emissioni e consumi di gas del 30%, mentre il generatore di tipo tradizionale non è più in commercio, salvo casi molto particolari.

La caldaia a condensazione lavora sul recupero del calore contenuto nei fumi di scarico, grazie all’utilizzo di uno scambiatore che lo riversa nel circuito di riscaldamento.
Sono tutte con classe energetica A o A+ e costituiscono assieme alle pompe di calore uno dei cosiddetti interventi ‘trainanti’ in materia di Superbonus 110%, quindi ci si aspetta un aumento di attenzione esponenziale su tale tema.
La caldaia a condensazione è una dei protagonisti anche del precedente ma strutturato e riscoperto Ecobonus con generatori di classe A al 50% e generatore di classe A +comando evoluto (Classe V, VI, VIII) al 65%, Bonus Casa (ristrutturazione) con generatori di classe A e B  al 50%.

Le caldaie a condensazione sembrava avessero raggiunto un limite fisiologico a livello prestazionale verso il 2010, quando l’evoluzione tecnologica - soprattutto a livello elettronico - ha consentito di superare ulteriormente questo limite e oggi ha raggiunto un nuovo livello di prestazioni ed affidabilità. Si tratta di tutti i sistemi Gas Adaptive sulla combustione, sulla possibilità del controllo del campo di modulazione del generatore sia in riscaldamento che in produzione di ACS, nell’impiego di nuovi scambiatori più performanti abbinati a bruciatori realizzati con materiali più efficienti, i cosiddetti motori termici, nella possibilità di controlli da remoto sia a livello gestionale che predittivi.

In Savio la trasparenza verso il cliente è di base, e nei casi specifici spieghiamo che non sempre è necessario introdurre un generatore molto costoso e di ultimissima generazione. La scelta del modello va fatta in funzione delle caratteristiche dell’abitazione e dell’impianto. Ad esempio se sostituisco un generatore di calore in una civile abitazione poco isolata, con radiatori in alluminio, ha poco senso mettere il prodotto di ultimissima generazione con modulazione 1:20, perché già con un normalissimo generatore a condensazione con modulazione 1:3 o 1:5 soddisferò in maniera egregia le aspettative del cliente.

La gamma di caldaie a condensazione Savio soddisfa l’ampio spettro di esigenze e si suddivide in Entry Level, Medium Level High Level e Top Level.

Entry Level: sono i generatori a condensazione con bruciatore a rampa e recuperatore su fumi di espulsione, lavorano con campo di modulazione molto basso solitamente 1:3, elettronicamente sono molto semplici  rientrano in classe d emissione NOX6 e si sposano perfettamente per gli impiantì in edifici molto vecchi in edifici.
Scopri Acta R NOx

Medium Level: sono i generatori a condensazione a premiscelazione con bruciatore in acciaio inox a passaggi maggiorati per ridurre le incrostazioni e l’intasamento da parte di sporcizia di impianto trascinata e bruciatore a calza ceramica o metallica, con modulazione 1:5 e possibilità di controllo da remoto attraverso dispositivi Wi Fi. Sempre Low NOx6 si sposano bene per le sostituzioni negli impianti abbastanza recenti ovvero dagli anni 90.
Scopri InoxDens Moon HE

High Level: sono i sono i generatori a condensazione a premiscelazione con bruciatore in acciaio inox a passaggi maggiorati per ridurre le incrostazioni e l’intasamento da parte di sporcizia di impianto trascinata e bruciatore a calza ceramica o metallica, con modulazione 1:10 e possibilità di controllo da remoto attraverso dispositivi Wi Fi. Sempre Low NOx6 si sposano bene per le sostituzioni negli impianti abbastanza recenti ovvero dagli anni 2000.
Come le nostre Evodens Star HE; Inoxdens Adaptive (con funzione gas Adaptive).

Top Level: sono i generatori precedenti in cui viene in particolar modo implementata la parte di regolazione e controllo della combustione, necessariamente gas Adaptive, raggiungono campi di modulazione variabili da 1:15 –a 1:20, fortemente spinte per un controllo da remoto, danno la possibilità di proiettare in cloud attraverso contratti con l’utente finale da parte del manutentore la supervisione della stessa. Il cliente finale gestisce direttamente o da remoto il proprio impianto, ma il service riceve informazioni sullo stato del generatore e può tenerlo monitorato, andando ad intervenire prima che si possa verificare un guasto attraverso la così detta manutenzione predittiva da remoto, ovvero attraverso l’analisi dei parametri di funzionamento. Un algoritmo sviluppato da Savio è in grado di definire le condizioni ottimali e limite di funzionamento informando il manutentore sulla necessità di un intervento. Queste caldaie si prestano alle nuove installazioni o le sostituzioni di impianti realizzati a partire dal 2010
Come la nostra Evodens Eco


Il mondo della condensazione è in continua evoluzione e ogni giorno i nostri tecnici lavorano nei laboratori al fine di migliorare la qualità e l’efficienza del prodotto stesso.